Edilizia convenzionata Residenze La Valera

Venduto quattro locali [A22]
3 Febbraio 2020
Nuove costruzioni in Lombardia
13 Febbraio 2020
Gli alloggi, e boxes e i posti auto che la Rizzi Costruzioni srl realizzerà sull’area oggetto della presente convenzione dovranno essere ceduti in proprietà a soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
  1. avere cittadinanza in uno stato appartenente all’Unione Europea oppure, in caso di cittadinanza in un altro stato, essere in regola con le disposizioni previste dalla legislazione vigente in tema di immigrazione ed accoglienza;
  2. avere la residenza o, in alternativa, svolgere attività lavorativa in uno dei comuni aderenti al CIMEP, con priorità per quelli del bacino cui appartiene il comune stesso (nel caso di Varedo sono i seg. Comuni: Bresso, Cesano Maderno, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino, Desio, Muggiò, Nova Milanese, Paderno Dugnano, Sesto San Giovanni, Varedo); detta priorità deve essere esercitata entro 60 giorni a partire dalla emissione del titolo abilitativo; decorso detto termine, la priorità verrà meno e la Rizzi Costruzioni sarà libera di alienare gli immobili ad ogni soggetto, in possesso dei requisiti soggettivi, anche proveniente da comuni esterni al suddetto bacino.
  3. non essere titolari essi stessi o il coniuge non legalmente separato e/o il convivente del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, di altro alloggio adeguato ai bisogni del proprio nucleo familiare nel comune di Varedo; nel caso in cui l’eventuale alloggio posseduto sia gravato da diritti di usufrutto, uso o abitazione a favore di terzi, o sia in comproprietà con soggetti diversi da quelli componenti il nucleo familiare di riferimento, lo stesso non costituisce impedimento per l’assegnazione del nuovo alloggio; al fine della verifica dei requisiti, dovrà essere presentata dall’interessato, al momento dell’assegnazione, l’impegnativa alla vendita dell’eventuale alloggio posseduto e dovrà poi essere prodotto il relativo atto di vendita all’ufficiale rogante avanti il quale sarà sottoscritto il rogito;
  4. non avere ottenuto l’assegnazione/cessione in proprietà, o patto di futura vendita, di altro alloggio costruito su area ceduta in proprietà ai sensi dell’articolo 35, comma 11, della legge 22.10.1971 n.865 e successive modifiche ed integrazioni; tale clausola trova applicazione anche nel caso di alloggi insistenti su aree per le quali è stata ottenuta la trasformazione del regime d’uso del suolo da diritto di superficie a proprietà nei casi legislativamente previsti;
  5. Fruire di un reddito annuo complessivo per il nucleo familiare non superiore a €. 96.500,00, fatti salvi abbattimenti e rivalutazioni ammessi dalla legge o dai regolamenti locali. Possono essere acquirenti dei realizzandi alloggi anche le categorie di seguito elencate, stante comunque il possesso degli altri requisiti:
- persone singole; - soggetti comunque conviventi; - nubendi. E’ vietata la cessione in proprietà di più alloggi alla stessa persona o ad ogni altro membro della sua famiglia con esso convivente, ad eccezione dei casi di cui al precedente comma. Sia nel caso di persone singole che nel caso di nubendi e/o futuri conviventi i requisiti dovranno essere posseduti dalle singole persone, senza riferimento alcuno al nucleo familiare di provenienza. Nel caso di decesso del proprietario dell’alloggio, per gli eredi che subentrano non è richiesta la verifica dei requisiti soggettivi previsti dal presente articolo; tale verifica non è necessaria nemmeno in caso di cessione di quote di alloggio tra comproprietari dello stesso. E’ fatto obbligo per tutti gli assegnatari degli alloggi realizzandi dalla Rizzi Costruzioni srl di prendere possesso ed abitare effettivamente l’alloggio entro 12 (dodici) mesi dalla data di consegna dell’alloggio stesso, a pena della risoluzione dei relativi atti di cessione promossa dal Comune a seguito di specifica azione di vigilanza. La Rizzi Costruzioni srl si impegna, nel momento in cui i soggetti assegnatari degli alloggi e/o boxes e/o posti auto saranno individuati, e comunque prima della consegna degli immobili, a fornire al Comune tutti i documenti comprovanti il possesso dei requisiti soggettivi sopra elencati, sulla base dei quali il Comune provvederà ai relativi controlli entro 60 (sessanta) giorni s. e c. dal ricevimento dei documenti stessi, nonché il consenso al trattamento dei dati sensibili ai sensi della normativa vigente sulla privacy. Al fine di quanto sopra si intende per cessione anche il contratto preliminare di compravendita sottoscritto, a norma dell’art. 1351 del c.c., dopo l’inizio dei lavori.